Erasmus Galilei

Mobilità virtuale in Spagna

 Dal 23 al 26 marzo, 10 alunni delle classi terze della scuola secondaria di primo grado hanno preso parte,insieme alle insegnanti di lingue,all’ incontro previsto dal progetto Erasmus “Healthy steps to a  better future”.Questo meeting si sarebbe dovuto tenere in Spagna nel 2020,ma purtroppo si è potuto svolgere solo quest’anno ed in modalità online.

Il tema delle varie attività è stato quello delle sane abitudini alimentari. I ragazzi ,divisi in gruppi misti, hanno dovuto , per prima cosa, dare un nome e creare un logo per la propria squadra ; si sono cimentati poi nella costruzione di piramidi alimentari, creazione di poster contenenti un decalogo con sane abitudini da seguire, elaborazione di “shopping list” che racchiudessero i cibi sani per un menu giornaliero internazionale.

Si sono infine sfidati ,questa volta divisi secondo le nazioni,in un quiz ed i nostri alunni si sono distinti in quanto hanno conseguito il miglior punteggio.

Durante i pomeriggi hanno assistito ad una conferenza tenuta da un nutrizionista, visitato virtualmente Alicante ( città che avrebbe dovuto ospitare il meeting) , svolto delle attività previste per le singole nazioni e “cenato” tutti insieme presentando ciascuno i propri piatti nazionali.

I ragazzi ,pur non avendo potuto vivere l’esperienza in presenza e tutto ciò che avrebbe comportato, hanno comunque avuto l’opportunità di relazionarsi con i loro coetanei e con gli insegnanti dei paesi partner ,di conoscere le diverse culture e di sperimentare altri strumenti tecnologici.

 BULGARIA

Dal 13 al 18 maggio 2019, nove allievi delle classi III A, III B, e III C della scuola secondaria di I grado dell’ Istituto Comprensivo Foligno 3, si sono recati a Pietrich, in Bulgaria, nell’ambito del progetto Erasmus + “The young travelers of Europe”- Developing Students ‘ Abilities and Increasing Motivation for Learning che vede coinvolti Italia, Bulgaria e Polonia. Accompagnati dalle insegnanti Rossi ( coordinatrice del progetto), Cicioni e Mengaroni , i ragazzi si sono resi protagonisti di un’esperienza che molto probabilmente resterà indelebile nei loro ricordi. Già dall’arrivo all’aeroporto di Sofia, l’accoglienza calorosa dell’insegnante e del Preside della scuola ospitante, faceva presagire l’ inizio di qualcosa di molto coinvolgente. I ragazzi sono stati ospitati dalle famiglie di alcuni allievi di Pietrich che, trepidanti ed emozionati , stavano ad aspettarli al punto d’incontro stabilito. Le famiglie sono state veramente premurose, coprendoli di mille attenzioni , dalle prelibatezze della cucina bulgara alle uscite insieme, i ragazzi non si sono mai, davvero, sentiti soli.

La settimana è stata molto intensa dal punto di vista delle attività, programmate con grande cura e attenzione dal comitato organizzatore. La scuola, un grande edificio fresco di restauro, è apparsa molto funzionale, abbellita alle pareti dai tanti lavori eseguiti dagli alunni; in particolare colpiscono quelli fatti da alunni con bisogni speciali, a testimonianza della grande attenzione data dall’ istituto all’inclusione.

Gli alunni italiani hanno avuto modo di assistere ad alcune lezioni, insieme agli amici ospitanti e di utilizzare la lingua inglese in contesto reale. Le uscite programmate sono state accompagnate dalla presentazione dei luoghi fatta in lingua inglese dai ragazzi bulgari, guide turistiche in erba, ma ben informate dal punto di vista storico, artistico, geografico e culturale. Così si sono potuti ammirare i monasteri di Rila e di Rozhen, Melnik, la fortezza di Samuil, il sito archeologico di Heraclea Sintica, la città di Blagoevgrad, il museo storico di Pietrich, la casa museo di Vanga. Non sono inoltre mancate le attività sportive: incontri di basket, football, tiro alla fune, corsa in bicicletta per le vie della città con tanto di scorta da parte della polizia municipale.

Due momenti da segnalare: la serata di benvenuto e quella di commiato organizzate nel salone dell’albergo dove alloggiavano le insegnanti italiane e i partner polacchi. In queste due occasioni, i nostri ragazzi vestiti di tutto punto, hanno avuto modo di socializzare con i coetanei bulgari e di assistere allo spettacolo fatto di canti e danze tradizionali. Un divertimento infinito che nella serata di commiato si è trasformato in commozione generale: i saluti dei ragazzi fra abbracci e pianti, ma anche quelli degli adulti, sono stati la più toccante testimonianza della meravigliosa ed indimenticabile esperienza vissuta insieme, nello spirito più autentico del progetto europeo.

 

DSC 0213

 

 

INIZIATIVE NELL'AMBITO "PROGETTO ERASMUS PLUS"

Sabato 14 dicembre 2019, all’interno del progetto “Erasmus Plus”, gli alunni delle classi terze hanno partecipato ad un’attività di balli tradizionali, in particolare il Saltarello; mentre gli alunni delle classi seconde hanno preparato insieme alle nonne dei piatti tipici natalizi. Le due iniziative sono state molto apprezzate: i canti e il ritmo della musica hanno coinvolti tutti in danze allegre e divertenti, e il cibo preparato è stato gradito sia dagli insegnanti che dagli alunni.

balli tradizionali  cibo

 

 

PROGETTO ERASMUS PLUS CLASSI III

Nell'ambito del progetto Erasmus "Young Travelers of Europe" dal 4 al 7 novembre, si è svolto, nella nostra scuola, un meeting formativo con i docenti dei due paesi partner Lituania e Bulgaria. La Prof. Rossi ha tenuto delle lezioni illustrando la didattica inclusiva nella scuola italiana e nel nostro istituto, coordinando il confronto e la condivisione tra i vari modelli europei. I nostri ospiti hanno anche assistito ad alcune lezioni in classe di Inglese (Prof.ssa Rossi), Tecnologia (Prof.ssa Barbaro), Musica (Prof.ssa Simeoni), Arte (Prof. Di Francesco), ed Educazione Fisica (Prof. ssa Fanelli). Hanno poi visitato Assisi, Montefalco, Rasiglia, Trevi e Spoleto. Il progetto proseguirà tutto l'anno con le classi terze della scuola secondaria di I grado.

 

22/10/19

Incontro con la dottoressa Marta Franci

Nell’ambito del progetto Erasmus “ Healthy steps to a better future” ,gli alunni delle seconde classi hanno incontrato,nel corso della mattinata, una psicologa che, attraverso giochi e attività, ha mostrato loro come uno stile di vita sano influenzi anche la nostra psiche . E ' stato un momento formativo, ma anche piacevole.

Immagine7E

 

Visita alle fonti di Sassovivo

Nell'ambito del Progetto Erasmus Plus "Healthy steps to better future" sabato 12 ottobre è stata organizzata un'uscita didattica alle fonti di Sassovivo. Ci siamo ritrovati tutti all'Abbazia, genitori ed alunni delle classi prime della scuola secondaria di I grado, dove un abate ci ha fatto la visita guidata. Poi con un esperto siamo arrivati attraverso un sentiero di 3 km alle fonti di Sassovivo e lì abbiamo visitato la grotta dell'orso, il sasso da dove sgorga l'acqua. Alla fine abbiamo visto la sala dell'imbottigliamento dell'acqua di Sassovivo. E' stata una giornata in mezzo alla natura e davvero istruttiva!

foto sassovivo1

 

VISITA AD UNA FATTORIA DIDATTICA

Le classi seconde della scuola secondaria di I grado sempre nell'ambito progetto Erasmus Plus "Healthy steps to better future" si sono recati alla fattoria Bachetoni vicino Pianciano di Spoleto. Gli alunni, immersi in un contesto ambientale unico, hanno potuto vedere il magnifico uliveto del XVII secolo con 25000 olivi terrazzati e l'allevamento a stabulazione libera delle vacche di razza Chianina. In particolare hanno visitato il frantoio, i nuovi oliveti più razionali, visto la raccolta meccanizzata con lo scuotitore meccanico e la stalla. E' stata un'esperienza unica e di sicuro da ripetere.

 

foto fattoria

 

 INTERVISTA AD UN VIAGGIATORE

Nell'ambito del Progetto Erasmus Plus "Young travelers of Europe" gli alunni delle classi terze della scuola secondaria di I grado, hanno incontrato un famoso viaggiatore Daniele Mattioli, che ha parlato dei suoi viaggi in Oriente mostrando anche delle sue foto. Alcuni studenti incuriositi hanno fatto delle domande riguardo i suoi viaggi e le sue mete preferite.

foto viaggiatore

 

 

04/06/2019

Utilizzando anche qualche prodotto dell’orto ,gli alunni delle prime medie ,nell’ultimo pomeriggio di scuola, hanno preparato “healthy snacks”. Sono stati invitati anche i genitori ed è stato un pomeriggio “speciale”

Immagine5E

Anche gli alunni della scuola primaria  hanno preparato, nell’ultimo giorno di scuola  ,merende salutari. I genitori hanno apprezzato l’iniziativa !

Immagine6E

Marzo 2019

 

Nel mese di marzo,nell’ambito del progetto Erasmus “ Healthy steps to a better future “ gli alunni delle classi quinte della scuola primaria e della delle prime classi della scuola secondaria hanno condiviso un momento sportivo a scuola con le famiglie e le insegnanti .E’ stata un’iniziativa molto apprezzata e ben riuscita .

Immagine1E

 

I genitori si sono cimentati anche in partite di pallavolo e calcio . Alcune mamme hanno preparato e portato merende salutari per tutti.

Immagine2E

 

Alcuni genitori degli alunni delle classi prime della scuola secondaria si sono cimentati anche in partite di pallavolo e calcio , mentre delle mamme hanno preparato e portato merende salutari per tutti.

Gli alunni delle prime classi  della scuola secondaria hanno incontrato  il Direttore Sportivo del Foligno Calcio  Feliciotti Giuseppe, l’allenatore Armillei Antonio ed  il capitano della squadra Petterini Filippo. I nostri ospiti,dopo aver parlato della loro esperienza  personale  , hanno  invitato  i ragazzi ad intraprendere  un’attività sportiva, e a  portarla  avanti  sempre con impegno e serietà, con rispetto delle regole, dei compagni e dell’avversario

I ragazzi sono rimasti molto colpiti ed hanno posto numerose  domande soprattutto al capitano della squadra..L’incontro si è concluso con un entusiastico abbraccio al giocatore e all’allenatore che hanno anche firmato molti autografi.

Immagine3E

In questo periodo,nel giardino della scuola è stato anche allestito un orto.

Immagine4E

 

 

 

I progetti attivi della nostra scuola

nell'ambito del programma ERASMUS +

 

Entusiasmante e significativamente coinvolgente”, queste sono le parole che possono definire questo anno scolastico appena terminato per l’Istituto Comprensivo Foligno 3 “G. Galilei”, grazie al progetto di partenariato europeo Erasmus Plus intitolato”Healthy steps for a better future” nel quale hanno partecipato, oltre alla nostra scuola, anche le scuole di quattro nazioni europee : Grecia, Lituania, Polonia, Spagna. Questa iniziativa ha interessato gli alunni delle classi quinte della scuola primaria e agli alunni delle prime classi della scuola secondaria di primo grado. Il Dirigente Scolastico, la Dott.ssa Simona Lazzari e il coordinatore di questo scambio culturale, la Prof.ssa Rita Rossi   hanno creduto nell’opportunità di far vivere ai ragazzi del Galilei questa esperienza la cui finalità  è rendere consapevoli gli alunni di quanto sia importante un corretto stile di vita basato sul movimento e su una sana alimentazione .Lo scambio culturale si è soprattutto concretizzato nella mobilità degli alunni e degli insegnanti delle varie scuole .Il primo incontro si è svolto in Polonia nei primi giorni del mese di dicembre 2018 dove il nostro coordinatore, la Prof.ssa Rita Rossi e le prof.sse Stefania Cicioni e Gabriella Mengaroni hanno incontrato gli insegnanti coordinatori degli altri paesi partners per definire, nei dettagli, la realizzazione del progetto .

 

Nel mese di febbraio 2019 la nostra scuola ha ospitato gli alunni e gli insegnanti degli altri paesi partners per far conoscere quali sono le attività che proponiamo ai nostri alunni per favorire un salubre stile di vita. I nostri amici europei hanno inoltre apprezzato le bellezze della nostra città , il caso di dirlo, gustato il nostro favoloso olio extra vergine di oliva.

 

Un momento della visita a Palazzo Trinci.

Nel mese di maggio le insegnanti delle due scuole primarie di S. Eraclio e Sterpete Olimpia Circelli, Loredana Trampetti e Monia Ventura si sono recate in Lituania dove hanno visitato la scuola partner nei diversi gradi di istruzione, osservando come le esigenze didattiche e metodologiche strutturino gli ambienti delle loro scuole.

 

Nel prossimo settembre saremo di nuovo noi a ospitare, questa volta, gli insegnanti coordinatori, per progettare le varie attività e mobilità del nuovo anno scolastico: i nostri alunni, infatti, visiteranno la Grecia, la Spagna e la Polonia. Il progetto Erasmus + rappresenta una reale occasione di apprendimento volto all’inclusività dove tutti, dagli alunni, agli insegnanti, a tutto il personale in sevizio presso la scuola, vengono coinvolti in autentiche attività di incontro,conoscenza, confronto che permette di allargare gli orizzonti di ognuno di noi.

BENVENUTI!!!!!

 

 

 

Esibizione di danze tradizionali dei vari paesi

con la prof.ssa M.Rosaria Simeoni e l'educatore musicale Paolo Polverini

  

 L'I.C. Foligno 3 si apre all'Europa con il progetto Erasmus +

RGU notizie.it

 

 

banner era

 

 

 

 erasmus

 Dal prossimo 28 febbraio al 3 marzo l’Istituto Comprensivo Foligno 3 entrerà nel vivo nell’ambito del progetto Erasmus + nel quale sono coinvolte anche altre quattro nazioni europee: Grecia, Lituania, Polonia, Spagna. La nostra scuola, infatti, ospiterà gli alunni e i docenti dei paesi partner. Motivo di questo scambio europeo è il progetto a cui queste scuole europee e il nostro Istituto lavorano insieme: si intitola “Healthy steps to better future ”ed è rivolto agli alunni delle classi quinte della scuola primaria e agli alunni delle prime classi della scuola secondaria di primo grado. Coordinatore di questo scambio culturale è la Professoressa Rita Rossi e il Dirigente Scolastico la Dottoressa Simona Lazzari .La finalità di questo progetto è rendere consapevoli gli alunni di quanto sia importante un corretto stile di vita basato sul movimento e su una sana alimentazione per avere appunto “better future” un futuro migliore.​Diverse saranno le attività che i nostri ragazzi, insieme ai loro compagni europei , ospitati presso le famiglie degli alunni del comprensivo Foligno 3, svolgeranno in questi giorni: dalla realizzazione di un dolce di Carnevale adatto ad una corretta alimentazione , alla conoscenza delle norme di primo soccorso, alle gare sportive e gare di ballo tradizionali. Faremo visitare ai nostri ospiti gli angoli più splendidi nella nostra città come, ad esempio Palazzo Trinci o altre località artistiche e culturali della nostra regione come Assisi e Spoleto: saranno proprio gli alunni del nostro istituto che faranno da ciceroni ai loro compagni europei. Ci sarà inoltre una visita ad un agriturismo per far apprezzare ai nostri ospiti i nostri prodotti locali tra cui l’olio della zona Foligno –Trevi . Infine la domenica i nostri amici saranno coinvolti dall’ allegria e dai colori del coinvolgente Carnevale dei Ragazzi di Sant’ Eraclio.

 

 

 

Progetto Erasmus Plus classi quinte scuola primaria e  prime secondaria 

HEALTHY STEPS TO BETTER FUTURE


http://healthysteps.medelynoprogimnazija.lt/


https://healthystepstoabetterfuture.blogspot.com/

 

Progetto Erasmus Plus classi seconde e terza scuola secondaria

 THE YOUNG TRAVELERS OF EUROPE 

https://youngtravelersofeurope.wordpress.com/

https://www.facebook.com/pg/Young-Travelers-of-Europe-2198184730440337/photos/?ref=page_internal

 

 

Progetto Erasmus Healthy steps... "winter activities".

Esperienza di attività fisica all'aperto per i ragazzi della secondaria di I° grado. Oltre ad essere divertente, lo sport nella natura, apporta benefici per il corpo e per la mente!

  

  • Incontro sulla sana alimentazione dott.ssa Graziella Frenquellucci giovedì 29 Novembre ore 18.30


01

 

 

  • I genitori interessati ai Progetti Erasmus sono invitati il giorno 24 ottobre in sede centrale a S.Eraclio nel seguente orario:

    dalle 16.00 alle 17.00           PROGETTO 1 :    “HEALTHY STEPS TO BETTER FUTURE” 

         CLASSI COINVOLTE: QUINTE DELLA SCUOLA PRIMARIA 

                                             PRIME  DELLA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

    dalle 18.30 alle 19.30    PROGETTO 2 :    “THE YOUNG TRAVELERS IN EUROPE"

    CLASSI COINVOLTE: SECONDE E TERZE DELLA SCUOLA SECONDARIA  DI I GRADO

     

     

Informazioni aggiuntive